Per necessità e per vocazione: le prigioni di Ernst Toller
Foto di Barbara Cardini
HTML

Come citare

AscarelliR. (2020). Per necessità e per vocazione: le prigioni di Ernst Toller. Publifarum, (32). URL da http://www.publifarum.farum.it/index.php/publifarum/article/view/268

Abstract

Ernst Toller, poeta tra i più noti dell’espressionismo tedesco, è condannato due volte alla detenzione per alto tradimento: la prima per aver partecipato a uno sciopero durante il primo conflitto mondiale e la seconda per essere stato tra i protagonisti della Repubblica dei Consigli di Monaco di Baviera nel 1918-1919. Gli anni di prigione sono segnati da un’intensa produzione letteraria e saggistica e Toller, diventa un mito e un esempio per la sinistra tedesca della Repubblica di Weimar sviluppando con il carcere un rapporto contraddittorio, in cui non mancano, pur nel disagio, elementi di accettazione e di sollievo. L’articolo ricostruisce, attraverso le opere e le lettere, questo vissuto mettendo in evidenza quelli che per Toller sono gli aspetti anche ‘virtuosi’ di questa detenzione in un mondo lacerato dai conflitti politici e dalla crisi economica che chiede all’intellettuale di schierarsi; analizza inoltre le evidenze dell’immagine del carcere nelle sue opere letterarie.

HTML

La rivista elettronica Publifarum diventa proprietaria dei diritti d'autore degli articoli selezionati dal Comitato di Redazione. Nessun testo accettato potrà essere pubblicato altrove, senza previo accordo con i responsabili della rivista. Nessun compenso sarà pagato agli autori. In caso di mancata accettazione dell'articolo, la rivista dà all'autore il diritto di presentare il suo testo altrove.

La rivista pubblica in Open Acces.