Sažajte, i vyrastet di Andrej Rubanov: ritratto di un eroe degli Anni Novanta
Foto di Barbara Cardini
HTML
PDF

Parole chiave

Andrej Rubanov, realismo, carcere, Russia, Anni Novanta

Come citare

Curletto, M. A. (2020). Sažajte, i vyrastet di Andrej Rubanov: ritratto di un eroe degli Anni Novanta. Publifarum, (32). URL da http://www.publifarum.farum.it/index.php/publifarum/article/view/271

Abstract

La mattina del 15 agosto 1996 viene arrestato per riciclaggio di denaro sporco il ventisettenne Andrej Rubanov, comproprietario di un piccolo istituto bancario semiclandestino. Verrà rilasciato il 28 aprile 1999, dopo due anni, otto mesi e tredici giorni di detenzione. Privato del denaro, unico e supremo valore riconosciuto nella Russia el’ciniana, il detenuto Andrej Rubanov non può contare su nessun tipo di aiuto esterno. Nel suo costante sforzo di resistenza al carcere non trova neppure conforto nel mito del radioso avvenire da cui attingevano energie morali gli eroi sovietici e nulla, nel romanzo autobiografico, autorizza a pensare che possieda il dono della fede religiosa. Andrjucha l’Affarista (così viene ribattezzato dai detenuti) riesce a non farsi annientare dal carcere sostanzialmente grazie a doti personali quali ostinazione, autocontrollo e senso della propria dignità. Ed è così onesto da non millantare il minimo disagio interiore per il fatto di avere infranto la legge. Per questo avil personaggio Andrej Rubanov merita l’appellativo di eroe di un’epoca ostentatamente amorale come gli Anni Novanta della Russia.

HTML
PDF

Riferimenti bibliografici

BASINSKIJ, P., BROVKINA, M., «Odin v premial’nom pole», Rossijskaja Gazeta, 3 dicembre, 2005. Disponibile online (data di consultazione: 12/06/2019).

DANILKIN, L., Krugovye ob’’ezdy po kiškam niščego, Sankt-Peterburg, Amfora, 2007.

DOSTOEVSKIJ, F., Zapiskij iz mërtvogo doma, in Izbrannye proizvedenija v odnom tome, Moskva, Internet-izdanie, 2018.

FRANCESCHINI, E., «Giallo a Mosca. Il delitto paga», La Repubblica, 21 ottobre 1997, p. 43.

GARROS, A., «Roman ispytanija», Ekspert, n. 11 (505), 23 marzo 2006. Disponibile online (data di consultazione: 24/06/2019).

KNJAZEV, S., «Andrej Rubanov. Sažajte, i vyrastet», Kritičeskaja Massa, n. 2, 2006.

KUPINA, N., LITOVSKAJA, M., NIKOLINA, N., Massovaja literatura segodnja, Moskva, Flinta – Nauka, 2009.

MARTINI, M., Oltre il disgelo. La letteratura russa dopo l’Urss, Milano, Bruno Mondadori, 2002.

MILANOVIC, B., Income, Inequality, and Poverty During the Transformation from Planned to Market Economy, Washington DC, The World Bank, 1998.

PRILEPIN, Z., Imeniny serdca: razgovory s russkoj literaturoj, Moskva, AST, 2009.

PRILEPIN, Z., Knigočët. Posobie po novejšej literature s liričeskimi i sarkastičeskimi otstuplenijami, Moskva, AST, 2012a. Disponibile online (data di consultazione: 24/06/2019).

PRILEPIN, Z., «Novyj realizm. Čast’ tri», Cobaka.ru. 4 maggio 2012b. Disponibile online (data di consultazione: 24/06/2019).

REJTER, S., «Ponjat’, prostit’», Lenta.ru, 26 luglio 2013. Disponibile online (data di consultazione: 21/06/2019).

RUBBI, A., La Russia di Eltsin, Roma, Editori Riuniti, 2002.

RUBANOV, A., Sažajte, i vyrastet, Sankt-Peterburg, Limbus Press, 2006.

ŠARGUNOV, S., «Otricanie traura», Novyj mir, n. 12, 2001.

Disponibile online (data di consultazione: 21/06/2019).

La rivista elettronica Publifarum diventa proprietaria dei diritti d'autore degli articoli selezionati dal Comitato di Redazione. Nessun testo accettato potrà essere pubblicato altrove, senza previo accordo con i responsabili della rivista. Nessun compenso sarà pagato agli autori. In caso di mancata accettazione dell'articolo, la rivista dà all'autore il diritto di presentare il suo testo altrove.

La rivista pubblica in Open Acces.